Costruire di Niccolò Fabi

da | Apr 3, 2022 | Recensioni | 0 commenti

ragazza unicorno gonfiabile mare verde

Vi è mai capitato di sentirvi vuoti, di pensare che nella vostra vita fosse tutto
così scontato? Di sperare in un nuovo inizio, nella fine di qualcosa che vi aveva
fatto star male?

Come ci dice Niccolò Fabi nel suo brano “Costruire”, quando immaginiamo
la felicità ci viene spontaneo pensare ai momenti più eclatanti della vita,
quelli che capitano poche volte, che danno il via o che concludono una storia.

A me capitava anche durante lo studio per gli esami dell’università: mi sembrava
di vivere una lunga sequenza di giorni grigi, in attesa di raggiungere il
superamento dell’esame, che era l’unico momento degno di nota.

Eppure è proprio nella quotidianità che si gioca la partita, quando sembra che non stia
succedendo niente e che non ci sia progressione, quando effettivamente non
si sta ottenendo niente, o così ci sembra.

Il cambiamento si compie silenziosamente, giorno dopo giorno, momento dopo
momento.

Il presente è la chiave.
L’osservazione di ciò che ci piace e non ci piace di noi stessi, invece di rimanere
in attesa di tempi migliori, di diventare perfetti, di stare meglio.

Riappropriarsi della lentezza, costruire piano piano il proprio percorso.

“Costruire è sapere e potere rinunciare alla perfezione”
Cit. Niccolò Fabi

La rosa sboccia quando è il momento. Non sente la fretta, nel momento in cui è
ancora un seme. Non si sforza, non si sente da meno nei confronti degli altri fiori
già sbocciati. Ha fiducia nella vita, lascia che ogni cambiamento necessario avvenga
al momento giusto.

“Ah si vivesse solo di inizi
Di eccitazioni da prima volta
Quando tutto ti sorprende e
Nulla ti appartiene ancora

Penseresti all’odore di un libro nuovo
A quello di vernice fresca
A un regalo da scartare
Al giorno prima della festa”

Mi viene in mente l’ultima volta che sono andata in una piccola erboristeria
accanto casa. Insieme al tè rosso, la mia erborista mi ha dato un bigliettino,
in cui c’era scritto:

La felicità è come una farfalla: se la insegui non riesci mai a prenderla, ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.
N. Hawthorne

E voi apprezzate questa canzone di Niccolò Fabi? Avete altri brani che si riferiscono
all’argomento? Condivideteli con me, sarà davvero interessante leggervi!

Chiara

Chiara Rocca

Nata e cresciuta in provincia di Prato, vivo e lavoro da qualche anno a Bologna. Sono sicura che ogni cambiamento interiore si rifletta poi all'esterno. Per questo amo condividere le mie esperienze e le mie letture. La condivisione e l'introspezione sono il punto di partenza per la crescita personale. Se avrò acceso una piccola scintilla anche in una sola persona, potrò dirmi soddisfatta.

Ti potrebbero interessare:

Madri e no.

Madri e no.

Ho da poco letto il libro “Madri e no. Ragioni e percorsi di non maternità” di Flavia Gasperetti. Leggendo alcuni dei suoi capitoli mi sono venute in mente molte riflessioni sull’idea che abbiamo della maternità.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This
Privacy Policy Cookie Policy